3

ABBIAMO VISTO LA LUCE … DEI RIFLETTORI

Si va in scena!

La prima opportunità di calcare un palcoscenico avviene l’11 Marzo del 2016, alla Cavallerizza Reale di Torino.

Set di mezz’ora con soli inediti, palco a livello “tappeto”, centinaia di persone ammassate e curiose, strane illuminazioni verde smeraldo, caldo assurdo e nessun inconveniente se non prima e dopo l’esibizione: tutto sommato, il miglior live d’esordio che si possa desiderare!

Curiosità: Luke, abitando nelle vicinanze, carica la batteria su un carretto e la porta fino alla location a piedi, e già sono evidenti le capacità di adattamento dell’anziano del gruppo.

Viene quindi inaugurata una lunga e densa stagione di live in locali di tutti i tipi, fra cui vecchie conoscenze quali lo storico Spazio211 di Torino e il Patchanka di Chieri.

Anche le situazioni sono decisamente variegate, e il 2016 vede tanti momenti trionfali (fra cui la seconda posizione al noto contest Pagella Non Solo Rock) ma anche diversi momenti sconfortanti, come una quasi sfiorata rissa con due dilettanteschi DJ (assolutamente nessuna offesa per la categoria) durante la festa di istituto di un liceo.

Ma alla fine tutto serve, e ad ogni passo si delineano i punti di forza e i punti deboli dell’ancora giovane band. Ad esempio, avviene il consolidamento dell’assolo di flauto de La Legge del Più Forte come momento preferito dei musicisti e del pubblico, mentre la granitica e oscura Maschera, se eseguita in un contesto sbagliato, tende a compromettere la chiusura di un live praticamente perfetto.

E’ bizzarro, invece, il caso di Violento, brano pesante e vagamente bluesy che divide il pubblico, fra chi la ama e magari la esige e chi distoglie l’attenzione dalla seconda strofa.

“Vedo rosso ad ogni passo e nulla posso farci

Voglio sangue ad ogni costo, e non so rinunciarci

Ma ti do la mia parola d’onore che non c’è niente di personale

Se ogni volta che ti vedo voglio farti del male”

 Violento, ITDI

Verso la fine del 2016, i Twang hanno a disposizione una buona quantità di brani validi. Non sarebbe il caso di registrarli?!

TWANG BOOK page 3